Tra i palazzi maestosi, le linee dell’equilibrio volano il folle vuole toccare il sole.
É valicatore di cieli che scavalca le nuvole,
sbeffeggiando il sole: “icaro sei ancora tu?”
Si rincorrono tra l’aria è gara dall’esito incerto,
li fermerà soltanto la notte.